...negli ultimi sessantaquattro mesi siamo stati visitati da 123 paesi diversi, gli ultimi ? ...Uzbekistan, Nicaragua, Kirghizistan, Angola... ...qui trovate il nostro viaggio in IRLANDA...clikka qui !!!

venerdì 29 settembre 2017

...insomma ragazzi: che bello viaggiare !!!

...Ciò che non hai mai visto lo trovi dove non sei mai stato.
Proverbio africano
P.S. ...papà si diverte davvero con il photoshop. A Proposito fans e visitatori di passaggio, buon weekend !!!

...il Longtail Beach Resort di Ko Phangan !!!

Ci danno un carinissimo bungalow con una piccola veranda con l'amaca. Mangiamo nell'ottimo ristorante. Io rimango in piscina, mentre mamma e papà fanno un bagno al mare ed una passeggiata sulla spiaggia. Il pomeriggio lo trascorriamo nel relax, i miei coinquilini con narghilè sulla veranda ed io tra la piscina e la camera.
In serata ci concediamo una cena seria al ristorante, che ci sforna ottime pietanze servite su barchette. E' bellissimo cenare con i piedi nella sabbia, alla luce di candele e piccoli lampioncini sugli alberi. Finiamo con una passeggiata serale con io che chiedo sempre storie di quando papà era piccolo, narghilè e nanna.

...ora, relax sulla spiaggia di Ko Phangan !!!

Sbarcati a Ko Phangan troviamo ad aspettarci il taxi per il "Long Tail Beach Resort", che si trova nella parte nord-est dell'isola.
Lungo la strada, notiamo anche qui la vegetazione e i continui saliscendi, ma le strade, almeno sono asfaltate. Il paesaggio ci colpisce molto e l'impatto con la nostra struttura è ottimo.
Ci sono diversi bungalow, perfettamente integrati con l'ambiente. Ci dicono di aspettare un momento per l'assegnazione del nostro e quindi ne approfittiamo per tuffarci in piscina. Anche questa è davvero carina, per non parlare della spiaggia che è davvero da sogno.

giovedì 28 settembre 2017

...a presto piccola, piccolissima Ko Tao !!!

...(3 Ago) Stamattina mamma e papà si alzano presto per andare a restituire i motorini al capitano "Tony". Fanno la strada a piedi che abbiamo percorso i primi giorni, in mezzo alla vegetazione ad altri resort. Mi hanno lasciata in camera, anche se stamattina anche io mi sono svegliata presto, a causa di un millepiedi che mi ha fatto visita (orrore!!!). Per cui mi hanno ritrovata "urlante" nel mio letto. Si sa in un "Rustic Resort" le "bestie" possono venire a trovarti, ma qui si esagera tra gechi e serpentelli che cadono dal tetto, di bestioline ne abbiamo viste tante. Il problema in realtà è legato più alla manutenzione del posto che alle bestioline presenti.
Il "Charm Churee", per quello che costa e per la posizione, meriterebbe una bella rinfrescata. Comunque facciamo l'ultima colazione dopodiché ci avviamo al molo e aspettiamo il traghetto per Ko Phangan.
Salutiamo a malincuore la nostra bella Ko Tao, ma sappiamo che altre avventure ci aspettano, nella prossima isola.

...ehiii, piccola Macchia dove sei finita ???

...ecco la fidanzata del nostro gatto Certosino Blues durante la sua "permanenza estiva" alla pensione "Angolo di Paradiso" !!!

mercoledì 27 settembre 2017

...la mamma sullo scooter è un pericolo !!!

...stiamo scherzando ovviamente. Andavi come un "missile" !!!
(povera, con tutto il ginocchio "sbucciato")

...a caccia di spiagge nell'isola di Ko Tao !!!

Ci avventuriamo verso nord per cercare la "Mango beach" ma è pieno di strade sterrate non proprio facilissime per il motorino. E proprio mentre mamma si sofferma a guardare un cartello che indica un bel "Seaview", cade dal motorino sbucciandosi tutto il ginocchio destro. Io mi accorgo che non è dietro di noi, come sempre e sento che un uomo grida "accident accident" e così scendo dal motorino e la raggiungo. Sopraggiunge anche papà, ma per fortuna si tratta solo di abrasioni un po' di spavento.
Andiamo a vedere questo famoso punto di vista un pò impervio, carino ma non meritava tanta fatica. Ci facciamo una Chang e Water e via di nuovo operativi sui motorini.
Raggiungiamo un'altra spiaggia, quella Ho Him Wong, un posto stupendo, con una baia ed un mare fantastico. Parcheggiamo i motorini e ci facciamo un bel bagno refrigerante, dove rischiamo di perdere papà. Ci facciamo una doccia con la pompa del ristorante, tutto molto spartano, ma davvero in tema con questo posto paradisiaco ma selvaggio. Decidiamo di fermarci per pranzo in questo ristorante spartano ma familiare. La scelta è azzeccata, la cucina è ottima anche se "molto piccante". Papà prende una pad thai, ma io e mamma optiamo per un "Massman Curry" che ricorderemo come il più piccante di tutta la vacanza. Hanno davvero rischiato di perdermi.
Per andar via ci cimentiamo con una salita ai limiti delle possibilità del motorino. Io sono costretta a scendere e a farmela piedi.
Questa volta si va verso sud, verso la spiaggia di "Chalok". Il caldo si fa sentire e così torniamo alla base per un bel bagno nella nostra baia.
Nuotiamo fino alle zattere e ci rilassiamo sulle sdraio, ridendo per la bella giornata trascorsa e ricordando le frasi del mitico capitano Tony.
Rientriamo in camera per narghilè (mamma e papà) e relax. Il piano per la serata prevede una bella passeggiata a Sairee zona negozi.
Parcheggiamo il motorino e lungo la via compriamo una maglia. Siamo colpiti dalla quantità di negozi che fanno tatuaggi. Ci sono molti negozietti carini, ma noi siamo stanchi ed affamati e alla fine ripieghiamo al "Victor", locale della sera prima. Mangiamo di nuovo molto bene sui nostri sacconi sulla spiaggia, ci facciamo coinvolgere anche stasera dai giochi di fuoco sulla spiaggia e questa volta io partecipo attivamente al gioco per dieci minuti buoni. Infine riprendiamo i motorini, ultimo narghilè sul terrazzo e nanna.

martedì 26 settembre 2017

...che facce da "Chip's" in scooter !!!

...papà smettila: non facciamo davvero paura a nessuno !!!

...in scooter alla scoperta di Ko Tao !!!

...(2 Ago) Oggi si parte la scoperta dell'isola e delle sue spiagge. Facciamo una puntatina alla spiaggia di Sairee, andiamo poi verso nord ed entriamo in un bel resort, il Dusit Buncha. Da quel momento noi siamo gli "imbucati della Infinity Pool", perché effettivamente ci siamo introdotti senza che nessuno ci notasse, per osservare la vista sulla mitica Nuang Yang, ovvero l'isolotto del giorno prima. E così mamma ha coniato questa frase per noi, che mi sembra adatta all'occasione.
Il posto è davvero incantevole e così non ci perdiamo l'occasione per "spararci le pose" in mitiche foto e soprattutto per goderci il posto.
La pausa diventa molto divertente tra bagno in mare con asiatici giapponesi armati di improbabili maschere che li fanno sembrare dei ninja. Poi ovviamente non ci perdiamo la piscina, anzi la "Infinity Pool" con vista sull'isolotto di Nang Yang. Dopo tutti questi bagni, a malincuore decidiamo di abbandonare il resort e torniamo al nostro motorino per intraprendere un intrepida salita. E non sarà l'unica, anzi qui a Ko Tao è tutto un saliscendi, ma per questo diventa ancora tutto più divertente.

lunedì 25 settembre 2017

...Keep Calm and Take a Selfie !!!

...la bacchetta dei selfie è stata un successo in vacanza !!!
...rotta a Chiang Rai e subito riaquistata.
...non si può davvero stare senza, ah ah ah !!!

...Saluti da Monasterace Marina !!!

...quella foto riapparsa come per magia dal telefono di Mariateresa !!!
...Ehiii, ma ero davvero piccola, ah ah ah !!!

venerdì 22 settembre 2017

...fans di tutto il mondo: Buon Weekend !!!

...e come dico sempre io: fate i bravi !!!
...ehiii soprattutto tu, ah ah ah !!!

...non c'è che dire: due facce da massaggi !!!

...quei due minuti prima di iniziare a fare un delizioso massaggio thai: ...che bello, ah ah ah !!!

...Ko Tao "by night" is wonderful !!!

Torniamo al nostro bungalow per la doccia, relax e narghilè. Ma la giornata non è ancora finita, perché scopriamo un lato di "Sairee Beach", che ci era sfuggito le altre due sere.
La spiaggia si prolunga su un lato dove è pieno di gente e di locali. Ci arriviamo in motorino e rimaniamo senza parole, questo lato è davvero vivo e festaiolo. Ritorniamo però nel nostro lato "tranquillo" per farci un rigenerante massaggio ai piedi che per i miei tutor è degno di menzione, io invece ormai "esperta massaggiatrice" ho da ridire sulle capacità della povera malcapitata.
Ritorniamo sui motorini alla "Sairee Beach" festaiola e sulla spiaggia vediamo un sacco di locali. Ne scegliamo uno a caso, il "Victor", mentre tutt'intorno a noi ci sono ragazzi che intrattengono la gente coi giochi di fuoco. Ci accomodiamo sui puff sulla spiaggia a due minuti dal mare. E' troppo bello godersi il panorama con i piedi nella sabbia, il cielo stellato, le luci delle candele (...peccato!!!). Mangiamo un'ottima pad thai ed hamburger cullati dalle onde del mare.
Siamo attirati dai giocoliere del fuoco e rimaniamo affascinati a guardarli. A me pitturano il viso con colori fluorescenti. Partecipo a qualche gioco e sono affascinata dai colori ed il fuoco intorno a me.
Stanchi torniamo al bungalow coi motorini. Narghilè e nanna.

giovedì 21 settembre 2017

...snorkeling intorno all'isola di Ko Tao !!!

In uno dei punti del punti dello snorkeling in cui scendiamo, ci capita una cosa davvero particolare. Mentre io e papà stiamo tornando alla barca perché stanchi, intravedo la sagoma di uno squalo di barriera è così velocemente risaliamo in preda allo sgomento e all'eccitazione. Mamma purtroppo non avrà la fortuna o sfortuna di vederlo.
Tornati a bordo troviamo Tony indaffarato a fare ripartire la barca... La barca però non parte proprio !!! Ma Tony ha la soluzione e così si riparte. Da lì in avanti il mutismo di Tony si trasforma in un esilarante monologo in cui attacca a raccontare tutte le "sfighe" che gli sono capitate con la barca precedente e la casa che "si è fatto da solo guardando i tutorial". Noi lo guardiamo sgomenti, in un attimo si è trasformato da "muto capitano" in una "macchietta da cabaret". Sparla dell'inefficienza nel lavoro dei thailandesi...etc...etc, insomma un fiume in piena. Meno male che noi abbiamo da fare il nostro snorkeling.
E comunque il mare è davvero bello e un pò ci dispiace non poter fare una bella immersione.
L'ultima tappa dell'isola è a Nang Yuang che è molto conosciuta e fotografata perché è caratterizzato da un lembo di spiaggia che unisce due isolotti. Tutto intorno circondato da un mare molto bello e da una vegetazione lussureggiante. Peccato non potersi veramente godere questo posto spettacolare, perché purtroppo è preso d'assalto da orde di turisti e imbarcazioni. Anche la barriera davanti che solitamente è nota per la visibilità e bellezza è intorbidita da una quantità enorme di subacquei. E così vediamo a malapena i famosi "Japanese Garden".
Mamma e papà salgono in cima ad una collinetta, anche questa piena di turisti per vedere bene il paesaggio che è sicuramente degno di attenzione. Io rimango giù per godermi il mare.
Rientriamo sulla nostra barca e via verso la base. Salutiamo Tony, che come guida lascia molto a desiderare, ma che ci ha fatto divertire.

...in barca intorno all'isola di Ko Tao !!!

...(1 Ago) Stamattina facciamo colazione presto perché abbiamo appuntamento con Tony per il giro in barca. Un'amara sorpresa però ci accoglie perché il tempo è nuvoloso. Andiamo comunque all'appuntamento e Tony ci suggerisce di partire lo stesso perché il tempo potrebbe cambiare e così dopo qualche titubanza ci "imbarchiamo" in questa nuova avventura.
La barca è molto confortevole ma Tony contrariamente a quanto ci aspettavamo non è un granché come guida, bisogna fargli continuamente domande a cui risponde a monosillabi. "Forse era meglio una guida in inglese" !!!
Facciamo una prima tappa per lo snorkeling in un punto molto bello dove si trova anche una grotta. Ci dilunghiamo parecchio perché qui c'è molto da vedere. Per fortuna il sole c'è eccome, il tempo improvvisamente è virato al bello.
Torniamo sulla barca e lungo la costa, che è molto bella e particolare, mi viene da fare una domanda al "capitano". "Ma queste rocce mi ricordano quelle delle Seychelles, ma come mai hanno questa conformazione così particolare ???" Risposta, "ecco me lo sono chiesto anche io, ma chi ce le ha messe queste pietre lì ???" Da quel momento in poi abbiamo capito chi avevamo davanti.
Le tappe per lo snorkeling sono cinque. L'isola non è molto grande per cui scendiamo e saliamo dalla barca a distanze riavvicinate.
Non c'è verso di avere informazioni più dettagliate sull'isola dall'unica fonte a noi vicina, il capitano Tony guarda davanti a sé senza battere ciglio.

mercoledì 20 settembre 2017

...ma ragazzi, che caldo fa in Thailandia ???

...fa un caldo indescrivibile !!!
...abbiamo passato momenti tremendi: papà a Bangkok ha rischiato di andare per terra. Qui nasce la sua "mitica" frase: Sono sudato come un porco malato, ah ah ah !!!

...lungo il Lac de Places de Moulin !!!

...è sempre bella quella passeggiata sino al rifugio Prarayer !!!
...adoriamo questo posto. Ricordi che si intrecciano nel tempo !!!

martedì 19 settembre 2017

...Charm Churee Villa e la Jansom Bay !!!

Quella di "Jensom Bay" è davvero una delle baie più belle di tutta l'isola. Il sole picchia e così senz'altro indugio ci facciamo un mega bagno in questo mare bellissimo.
Ci sono anche piccole piattaforme fatte a zattere a poca distanza dalla riva.
Abbiamo anche l'attrezzatura di snorkeling compresa nel prezzo e così ci rituffiamo per cercare di vedere qualcosa fra pesci e coralli. Di pesci ce ne sono tanti, vengono anche fino a riva non appena ti getti in in acqua. E' davvero bello essere circondati da pesci multicolori ed avere i coralli a due passi da noi, ma purtroppo i coralli sono parecchio rovinati. Rimane comunque una bella emozione fare snorkeling anche in questa parte del mondo, per quanto i colori del Mar Rosso rimangono ineguagliabili. Ci godiamo il momento pienamente senza pensare ad uscire (almeno io e mamma).
E' un pò tardi quando ci decidiamo di andare a mangiare qualcosa in paese e finiamo in un posto anonimo. Si mette anche a piovere e mamma va a recuperare gli asciugamani sulla spiaggia. Mamma e papà si fumano un narghilè, poi usciamo e sulla via del paesino incontriamo un noleggiatore di barche per fare il giro dell'isola. Si chiama Tony, è italiano, sembra un tipo che sa il fatto suo e quasi ci convince a fare un giro l'indomani. Prendiamo tempo per prendere informazioni. Ci sembra un pò caro e così andiamo a farci un massaggio Thai.
Torniamo da lui e pattuiamo 5000 bath, che sono veramente tanti per essere in Thailandia, ma la barca è solo per noi e poi abbiamo la guida in italiano. Così andiamo a comprare un pò di cibo al supermercato per l'indomani, narghilè e nanna.

...super colazioni al Charm Churee Villa !!!

...(31 Lug) Facciamo colazione su una piattaforma semicircolare che ha una vista spettacolare sul mare. Mentre facciamo colazione papà perde una capsula del dente !!! Un dente in ogni viaggio...
Oggi decidiamo di goderci spiagge mare ...e che baia !!!

lunedì 18 settembre 2017

...ci siamo: direzione isola di Ko Tao !!!

...(30 Lug) Oggi lasciamo il "Nak Nakara". Andiamo in aeroporto con la navetta dell'albergo per prendere il volo per Ko Samui.
Arriviamo a Ko Samui in un bellissimo aeroporto, che non sembra tale, tutto aperto con i fiori di loto nel laghetto antistante. Davvero carino. Ci ha ricordato quello di Sukotai di tanti anni fa. Ci mettiamo in attesa della navetta che ci deve portare all'imbarco per Ko Tao, ma visto che pochissime persone vanno a in questa piccola isoletta, aspettiamo tantissimo una navetta disponibile. Quando finalmente arriva ci capita un'avventura drammatica...
Il conducente della navetta, sulla strada, carica sua moglie e suo figlio, ma lungo il tragitto il bimbo ha una crisi epilettica a causa della febbre alta. Ci fermiamo per prestargli soccorso anche perché il bambino non respira e siamo tutti in apprensione. Quando si riprende, ci viene l'ansia per paura di perdere il traghetto. Quando finalmente arrviamo al molo non ci sembra vero. Ci rimane il pensiero di sapere se il bambino starà bene. Speriamo.
Finalmente ci imbarchiamo, ma il tragitto è lungo. Prima fa sosta a Ko Phangan e poi Ko Tao. Meno male che ad attenderci al molo c'è una navetta mandata dall'albergo che avevamo prenotato.
Arriviamo al Charm Churee Villa che è un "Rustic Resort", con bungalow di legno perfettamente integrati nella giungla. La struttura è molto carina, con tanti bungalow dislocati in vari punti, con tanti saliscendi in mezzo alla natura.
Come primo impatto ci piace molto. Ci dicono che ci hanno fatto un "upgrade", quindi ci hanno dato una camera più bella di quella che avevamo prenotato. E in effetti la camera si presenta con un bel letto a baldacchino, un bel terrazzo immerso nella giungla e un bagno particolare, molto grande.
Siamo stanchi ed affamati e così decidiamo di andare nel paesino vicino per rifocillarci. Facciamo un bellissimo percorso a piedi immersi nella vegetazione per arrivare al paese, dove ci fiondiamo in un locale con vista mare per mangiare: io, hamburger e patate e mamma e papà una pad thai molto buona.
Vista la stanchezza torniamo al nostro resort, ma lungo la strada non perdo l'occasione di comprarmi una collanina. Narghilè e nanna.