...negli ultimi sessantaquattro mesi siamo stati visitati da 125 paesi diversi, gli ultimi ? ...Trinidad and Tobago, Libano, Uzbekistan... ...qui trovate il nostro viaggio in IRLANDA...clikka qui !!!

venerdì 15 gennaio 2010

...il giorno più lungo. Punta Allen !!!

...ci alziamo (2Gen) presto, lasciamo i bagagli allo "Zulum" che sarà il nostro prossimo rifugio per le notti successive e prendiamo la strada sterrata per Punta Allen. La giornata è splendida e siamo galvanizzati al massimo perchè il ricordo della riserva di Sian Kaan ci evoca bellissimi ricordi. Ma oggi siamo intenzionati a costruircene di nuovi e ancora più belli e preziosi. Così si parte.
Durante la strada abbiamo la musica che ci fa compagnia e una gran voglia di divertirci. Facciamo una piccola sosta su un ponte di passaggio e avvistiamo tra le mangrovie a distanza un coccodrillo.
...questa riserva è famosa per l'avvistamento di animali. Arriviamo a Punta Allen e prendiamo subito una barca per fare un giro di tre ore. Appena arrivati nella laguna avvistiamo subito i delfini. Che fortuna, ci dice il barcaiolo. Infatti ne vediamo almeno sei e per circa mezz'ora li inseguiamo eccitatissimi nelle loro evoluzioni.
Davvero entusiasti.
...facciamo un bellissimo giro in mezzo alle mangrovie sfiorandole con l'imbarcazione. Poi entriamo in mare aperto. Qui iniziamo a ballare alla grande perchè c'è vento e il mare è un pò agitato. Ma la nostra guida ci dice che c'è un punto che merita di essere visto e dobbiamo sopportare un pò di onde. Decidiamo di sì ed in effetti ne valeva la pena !!!
Arriviamo in un posto dove nidificavano quattro specie diverse di uccelli. Riamaniamo a bocca aperta per lo stupore. Ce ne sono una quantità enorme e molti stanno covando. E' uno spettacolo bellissimo. Tra quelli accovacciati e quelli che sorvolano le nostre teste alla ricerca di rami per costruire i nidi. Indimenticabile.
Riprendiamo a ballare sulla barca per tornare indietro. Per fortuna ci fermiamo nella piscina naturale in un punto della costa. La chiamano così perchè ha dei colori stupendi.
...riprendiamo la via del ritorno passando tra le mangrovie. Il paesaggio è davvero stupendo e appaga sguardo e cuori. Ci fermiamo a mangiare in un ristorantino spartano sulla spiaggia. Sarà spartano ma il pesce è buonissimo e lo paghiamo pochissimo. Qui è tutto selvaggio ed essenziale, ma a noi piace perchè è vero ed è un angolo caraibico non ancora selvaggiamente attaccato dal turismo di massa.
...ci prendiamo anche un caffè e rientriamo a Tulum. qui ci aspetta la nostra "cabanas" con vista mare, molto rustica. Il posto ci piace un sacco, ed anche io approvo. Abbiamo il tetto in paglia, il letto enorme e sospeso. Il lavandino con al posto del rubinetto una conchiglia. Il balconcino che dà sul mare con l'amaca e la luce in una conchiglia. Ci prepariamo per la cena...
Andiamo a cenare allo "Zamas" dove tra l'altro c'è un'ottimo spettacolo di intrattenimento. Questa stupenda giornata è finita o quasi... Io, crollo e mamma e papà si regalano sul balconcino davanti al mare, con una luna stupenda che fà da capolino tra le nuvole, una mitica fumata col narghilè.
...potrei disturbarli, ma questo momento è solo loro !!!

Nessun commento:

Posta un commento