...negli ultimi sessantaquattro mesi siamo stati visitati da 125 paesi diversi, gli ultimi ? ...Trinidad and Tobago, Libano, Uzbekistan... ...qui trovate il nostro viaggio in IRLANDA...clikka qui !!!

giovedì 28 agosto 2008

...al Pilanesberg National Park !!!

...il giorno seguente (29) dopo la sosta in una guesthouse anonima si prende il volo per JHB e inizia la terza parte di questa intensissima vacanza. Da segnalare la cena della sera prima a Upington al “The Must”, buonissima !!!Arriviamo a JHB e quindi terza macchina. Partiamo subito alla volta del Pilanesberg Park dove abbiamo prenotato al Manyane Resort. Ci danno il nostro chalet e ci rendiamo subito conto che gli animali sono già li vicino a noi, non quelli enormi e spettacolari, ma scimmie e cerbiatti sono ovunque.Per la sera ceniamo al ristorante. Come sempre mà e pà non rinunciano alla fumata e al fuocherello. E chi se li perde in un posto cosi ???
...il 30 inizia ufficialmente il giro nel Pilanesberg. Appena entriamo subito avvistiamo le zebre. Le attendavamo al Kalahari !!! Qui sono numerosissime, tanto che sono davvero ovunque. Dopo poco una giraffa ci attraversa la strada davanti agli occhi per raggiungere le altre ferme da lì a poco.
Il paesaggio è completamente diverso dal Kalahari. All’inizio eravamo persino un po’ sconcertati perché la vegetazione ci sembrava fin troppo fitta ma poi viaggiando lungo i sentieri pian piano abbiamo capito meglio come era organizzato. Questo parco è un insolito complesso di vulcani estinti. Ci sono affioramenti rocciosi nella parte centrale del parco, in particolare nell’area intorno al Mankwe Lake, un lago che è il cratere di un vulcano spento. Ci sono diverse postazioni nascoste da cui si possono osservare gli animali. E così più volte scendiamo dalla macchina per le varie soste. Prima di pranzo riusciamo anche ad avvistare da lontano un rinoceronte bianco. Ci sembra una cosa straordinaria... ma la giornata non è ancora finita.
A pranzo sostiamo in un centro del parco molto ben attrezzato e nel pomeriggio si riparte subito per gli avvistamenti. Passiamo in un punto e finalmente vediamo anche gli ippopotami. Che buffi !!! ...durante questo viaggio ho fatto un grosso miglioramento, ora dico perfettamente “ippopotamo” che una volta era “ippocno”, ma devo ancora lavorare sulla parola “antilope” che per me è “antipolo”!!! Ci sono cinque o sei ippopotami che placidamente e pigramente dormono sulla riva del lago e altri due che escono dall’acqua. Qui gli avvistamenti rispetto al Kalahari sono davvero copiosi. Il parco è molto più piccolo e quindi è chiaro che è meno dispersivo come ambiente. Sulla via del ritorno pensavamo che gli avvistamenti fossero finiti quando ad un tratto scorgo sulla mia destra con la coda dell’occhio ben tre rinoceronti a venti metri da noi. L’emozione è fortissima. Facciamo marcia indietro e ci batte forte il cuore !!! Qui sfruttiamo al massimo il tettuccio apribile per fare foto e guardare da vicino questi stupendi esemplari. Sono una famiglia !!! Mamma, papà ed un piccolo !!! Incredibile !!!
Torniamo al Manyane soddisfatti della giornata. Davvero tante le emozioni oggi. Al ristorante del parco si mangia bene ma come sempre accade durante le nostre vacanze arrivata il “black day” !!! ...cos’è il “black day” ??? è il giorno o il momento in cui succede qualcosa di “terribile” !!! …e infatti la batteria della macchina ci molla. Papà ha lasciato le luci accese !!! Per fortuna nel bar vicino al ristorante abbiamo incontrato una persona gentilissima che siè procurato dei cavi e ha fatto ripartire il bolide ...dopo il mio crollo mamma e papà ...avete già capito ...ovviamente con stelle e fuocherello amico !!!

Nessun commento:

Posta un commento